Stoccatùri

Le storie trattate nel libro “Stoccatùri” mi sono state raccontate da persone che ho incontrato nel piccolo borgo dove sono nato, Petronà. Si tratta di gente semplice ed umile, abituata ad una vita segnata da pesanti lavori e tante privazioni, impegnata ogni giorno a procurarsi solo ed esclusivamente il poco di cui vivere. Uomini e donne di cui si è ormai persa la memoria, viaggiatori instancabili fra Sila e marina, spesso con carichi enormi sulle spalle o – come usavano le donne – sulla testa. Gente di un tempo che non tornerà mai più, o che forse è prossimo a tornare. Persone che collaboravano  per alleviare i disagi di una vita vissuta in assenza di ciò a cui oggi nessuno saprebbe rinunciare: le comodità. Per quel popolo di dimenticati esistevano solo le scomodità! Niente petrolio o energia elettrica, quindi niente motori, automobili, luce elettrica, acqua corrente calda e fredda, niente tv, telefonino e tutte le odierne tecnologie che ci hanno reso diversi dai nostri predecessori ai quali per vivere bastavano l’acqua, l’aria, Madre Terra e quattro stoccatùri.

6,9912,00
ebook - cartaceo

Svuota
COD: 9788868227036 Categorie: , ,
Anno di pubblicazione

2018

Numero pagine

112

ISBN

978-88-6822-703-6

ISBN ebook

978-88-6822-708-1

Formato

Cartaceo, eBook (epub)

Autore

Talarico Francesco

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “Stoccatùri”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]