Per il 1° Maggio

Agli Operai

I primi passi in letteratura
Edmondo De Amicis (Imperia-Oneglia, 21 ottobre
1846 – Bordighera, 11 marzo 1908) li muove al ritmo
della fanfara militare e, infatti, scrive e pubblica su
L’Italia militare, organo del ministero della guerra, un
buon numero di bozzetti, sorgenti dalla sua
partecipazione alla guerra risorgimentale. Saranno editi
in volume autonomo nel 1868 per i tipi di Treves,
Milano, sotto il titolo La vita militare. Non vi ribollono
i selvaggi spiriti bellicosi. É al rinsaldamento dell’unità
d’Italia, vista come un valore assoluto, che Edmondo
De Amicis indirizza la sua parola intenzionata. Sotto
questo profilo, il “libro rispondeva bene alle necessità
della situazione postunitaria, col suo tardivo spirito
risorgimentale contrapposto ad ogni richiesta di
Realpolitik, ed incontrava le simpatie di una larga
cerchia di lettori di gusti semplici e ideologicamente
fermi al vecchio credo unitario”1.

3,00

COD: 9788881013104 Categorie: ,
Anno di pubblicazione

2007

Numero pagine

40

ISBN

978-88-8101-310-4

Formato

Cartaceo

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “Per il 1° Maggio”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]