Libri

Emergenza educativa e la scuola del terzo millennio

[wc-ps]

Nella società della globalizzazione, della conoscenza pervasiva, del rischio esistenziale sembra che la scuola abbia perso di senso e di significato. Da luogo deputato alla trasmissione dei saperi e alla formazione delle giovani generazioni si ha l’impressione, come rileva Giancarlo Cerini, che la scuola si sia trasformata in un “non luogo” e che il suo compito sia stato svilito e depauperato da ogni valore riducendosi a quello di “contenere i ragazzi e di fare passare loro il tempo della crescita possibilmente senza incidenti o danni”.Viviamo tempi difficili, di disorientamento, di grande insicurezza e la scuola è diventata la cartina al tornasole di questo stato emergenziale.È proprio partendo da questa riflessione, condivisa, che la dirigente scolastica e un gruppo di docenti dell’Istituto Comprensivo Mangone Grimaldi, hanno avvertito l’esigenza di condurre uno studio approfondito che si è tradotto nel presente lavoro.Una riflessione corale che parte dalla ricerca delle cause e dei processi che hanno determinato l’emergenza educativa, che analizza gli scenari ed i cambiamenti, che socializza interventi e probabili soluzioni.Un lavoro di chi opera nella scuola e crede ancora e fortemente nell’immenso valore della scuola.

16,00 11,20
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

Ifigenia è tornata

[wc-ps]

Le sei protagoniste di questi racconti sono tutte donne accomunate da un vissuto difficile che, progressivamente, sfocia e si cristallizza in sofferenza.
Il filo invisibile che lega tutte loro è il vuoto che caratterizza le loro vite, quello che è prodotto dalle mancanze, dalle debolezze, dalle ossessioni. Il dolore, acuto e pervasivo, che si accompagna a delusione e disagio, le porta a scelte estreme e a compiere azioni orribili.
Eppure risulta difficile odiare e condannare senza appello queste donne dopo avere condiviso con loro la sofferenza, il passato doloroso, i pensieri laceranti, la percezione falsa e deformata del presente.
Ciò che viene condannato non è semplicemente l’epilogo, ma gli eventi che lo hanno determinato. Resta il dramma personale di ognuna, il viaggio che ciascuna ha percorso e che ha trasformato la vittima in carnefice.
Storie di follia, di solitudine, di ingiustizie subite e fiducia tradita.
Ifigenia, la giovane figlia di Agamennone sacrificata agli Dei, diventa l’emblema della donna che accetta con sottomissione il dolore, la sofferenza e la morte.
Le protagoniste di questi brevi racconti sono le “anti Ifigenia”. Sono loro a dare la morte ma, insieme alle loro vittime, sacrificano la parte migliore di loro stesse.

12,00 8,40
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

Giustizia è fatta!

[wc-ps]

(a cura di Velia Iacovino) Presentazione di Piero Sansonetti

Uno sconcertante e doloroso caso di malagiustizia, che l’imprenditore lametino Luigi Mazzei ricostruisce insieme con la giornalista Velia Iacovino.

Un’odissea, cominciata nel 2007 con l’arrivo della Guardia di Finanza in una delle sue aziende “per controlli di routine”, che sfocia nell’arresto dell’industriale il 30 giugno del 2011. Mazzei, riconosciuto innocente dopo dieci anni di tribolazioni e sofferenze d’ogni tipo, non si limita alla mera cronaca dei fatti. Racconta come ciò che gli è accaduto abbia devastato irrimediabilmente i suoi interessi economici ma, ancor più, la sua vita familiare, scavando solchi profondi nella sua sfera emotiva; i sogni e le aspirazioni di un giovane imprenditore di successo, innamorato della sua terra, travolti da inquietanti e paradossali meccanismi di valutazione di fatti dimostratisi mai accaduti. Un libro di grandissima attualità che dimostra come la macchina della giustizia possa trasformarsi talvolta in un mostruoso tritacarne.

14,00 9,80
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

A tu per tu con la scienza

[wc-ps]

Piero Angela, Vincenzo Antonino Bova, Federico Caligaris Cappio, Arnaldo Caruso, Cristiana Castellotti, Alessandro Cavalli, Edwin Zarck Crues, Guerino D’Ignazio, Fabiola Gianotti, Eugenio Guglielmelli, Margherita Hack, Paolo Jedlowski, Gabriele Mascetti, Katia Massara, Barbara Negri, Nuccio Ordine, Ercole Giap Parini, Gaspare Polizzi, Francesco Raniolo, Antonella Salomoni, Umberto Scapagnini, Tito Stagno, Enzo Vailati, Paolo Veltri, Umberto Veronesi, Antonino Zichichi

20,00 14,00
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

L’area metropolitana silana in Calabria e nel contesto italiano

[wc-ps]

Il saggio “AREA METROPOLITANA SILANA IN CALABRIA E NEL CONTESTO ITALIANO” è una ricerca storico-antropica-sociale-economico-amministrativa-urbanistica-infrastrutturale che, partendo da un’ottica nazionale e sovranazionale, ma con la lente puntata sempre sulla Calabria, si immerge con senso critico e costruttivo, evidenziando le incongruenze politico-programmatiche e burocratiche in un quadro di attuale squilibrio perpetrato nei confronti del territorio regionale per dar luogo ad un progetto di area metropolitana vasta e di interconnessione infrastrutturale fra i vari centri (grandi e piccoli della regione) a risoluzione delle problematiche emerse. Scopo della politica dovrebbe essere quello di intercettare i bisogni della gente e attenzionare le reali esigenze della popolazione tutta, per dare concrete risposte risolutive e perequative, senza anteporre gli interessi di una quota parte rappresentativa esclusivamente dell’elettorato del locale territorio per sostenere personali profitti a proprio tornaconto. Dallo studio risulta evidente la compromissione dello sviluppo economico quale implicazione consequenziale delle scelte politiche operate nel tempo. Dopo una fase di inchiesta sulle discipline interagenti con le problematiche inerenti il tema ed un rapporto su quanto emerso, si sono studiate le possibili soluzioni opportunamente mirate ad intraprendere un nuovo percorso pianificatorio a livello infrastrutturale, urbano e amministrativo del territorio e che possa divenire volano di sviluppo sostenibile. Con questo piccolo volume che vuole essere un atto d’amore verso la mia terra, ho voluto mettere a disposizione, per la comunità tutta, i miei studi sull’argomento, durati un certo numero di anni, e quanto è di mia conoscenza riguardo alla materia trattata, al fine di un riassetto territoriale opportunamente mirato, cercando di rendere il linguaggio semplice e comprensibile, pur se tecnico.

15,00 10,50
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

500 e uno quiz di astronomia per imparare e divertirsi

[wc-ps]

Prefazione di Luigi Bignami

Vorresti conoscere i nomi dei popoli che hanno influenzato l’astronomia occidentale moderna e quelli di grandi scienziati che hanno rivoluzionato il mondo con i loro studi e le loro intuizioni? Ti piacerebbe sapere come è fatto il nostro Sistema solare e cosa c’è nell’Universo? Saresti curioso/a di imparare come si osserva il cielo stellato, apprendere i nomi delle principali stelle e costellazioni che lo popolano, e quali siano state alcune delle più importanti missioni che hanno portato gli esseri umani alla conquista dello spazio? Oppure pensi già di sapere tante di queste cose e vorresti semplicemente metterti alla prova?

Qualunque sia la tua volontà, sei difronte al libro giusto. Qui puoi fare tutto quello che hai letto poc’anzi, rispondendo ai quiz sui vari argomenti di astronomia contenuti all’interno, e confrontando le risposte con i risultati che troverai alla fine. Il tutto con il giusto spirito di gioco, anche risolvendo dei cruciverba a tema. Impara divertendoti!

15,00 10,50
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

Altomonte e dintorni

[wc-ps]

Nuccio Provenzano ha il merito di essere riuscito con tenacia e caparbietà a condurre in porto un’operazione editoriale che aggrega borghi, territori e specificità di un esteso comprensorio (da Altomonte a Lungro, Firmo, Acquaformosa, San Donato di Ninea, San Marco Argentano, Malvito, Tarsia, Civita, Castrovillari etc.) non limitando la propria progettualità ai meri aspetti municipalistici, ma cercando con energia il pieno recupero dell’uomo e del territorio – i due occhi della storia – attraverso clips di paesaggio, riti religiosi, tradizioni popolari, luoghi della fede, produzioni agricole e, con una sezione riservata, testimonianze dello spirito, poesia e fotografia. In questo modo cerca di apparentare le testimonianze e le esperienze umane di un esteso e articolato comprensorio legato dal sottile filo rosso delle loro molteplici espressioni identitarie di vita, consapevole che “Omnes artes quae ad humanitates pertinent, habent quoddas commune vinculum, et quasi cognatione quadam inter se continentur”. (Cicerone, Pro Archita).
In fondo, se è indubbio che l’azione sapienziale del ricercato- re si nutre della partecipazione e del consenso di diverse energie sociali e politiche, è apprezzabile che di questa operazione editoriale, che è un fatto culturale rappresentato da valori memoriali, se ne siano giustamente appropriate le comunità civili che costellano il circondario di Altomonte: perché essa è di tutti, appartiene alla storia di questo popolo.
Dall’Introduzione di PIETRO DALENA
Professore ordinario di Storia Medievale

25,00 17,50
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

La forza dei sogni

[wc-ps]

Un romanzo di ampio respiro sociale, ambientato nella realtà calabrese a cavallo tra gli anni ’60 e ’70 del secolo scorso, che vede una generazione senza lavoro costretta a cercare fortuna altrove. Lo scenario difficile in cui prende corpo una trama appassionante, incentrata sui temi della responsabilità di scelte capaci finanche di mettere a repentaglio l’integrità della famiglia, del senso di colpa che affligge i genitori e della relazionalità padre-figlio-fratelli. Campi di confronto che chiamano in causa anche la dimensione della fede e la fiducia in un futuro migliore. La sfida eterna e incerta, in definitiva, tra ciò che è forza, timore, speranza, e quanto realisticamente ogni individuo riesce ad ottenere. La storia si espande con una calma affettuosa e rivela i modi e i sentimenti di un mondo scomparso. L’autore si mette al servizio dei personaggi con un linguaggio casto, essenziale che esprime il senso morale dell’esperienza del protagonista e con la potenza evocativa del dialetto ricompone l’identità di una comunità.

– Sono sicuro che nostro padre non debba partire, la nostra famiglia deve restare unita. – Pietro non puoi essere il giudice di nostro padre. Nessuno di noi può esserlo. – Io sono una vittima di nostro padre!

7,9918,00
5,5912,60
ebook - cartaceo
Visualizzazione veloce
Scegli

Le strade

[wc-ps]

Pubblicato nel 1965, Le strade in Spagna vinse il premio Eugenio D’Ors per il romanzo breve a tema sociale. Dostoevskij, Kafka e Camus sono lo sfondo letterario di questo testo urbano in cui un giovane arriva a Madrid subito dopo la guerra, affrontando le difficoltà, le sofferenze e le umiliazioni che gravavano su una popolazione ancora soggiogata dal potere e rassegnata alla povertà. In un panorama ostile trovano tuttavia spazio la solidarietà e la ribellione, quella sorta di “etica della povertà” che costituisce uno dei temi più profondi dell’intera opera di Félix Grande, ed è in tale contesto che la sua scrittura diventa una forma di rappresaglia, una vendetta contro la struttura piramidale del potere, rappresentato dai vicari di un’autorità indefinita, che associamo immediatamente, tuttavia, al regime totalitario di Francisco Franco. Nell’inquietante atmosfera dell’ufficio in cui lavora, il protagonista, povero abitante della metropoli che cerca un amico nelle strade di Madrid, proverà inutilmente a stabilire legami affettivi. Questo breve romanzo descrive con sobrietà ed esattezza la paura che attanagliava uomini e donne delle classi medie di fronte al regime e alla morale dominanti, insieme a un moto di ribellione, un’insubordinazione forse più privata che pubblica, che trova in queste pagine un perfetto equilibrio tra esistenzialismo e testimonianza onesta e intransigente di un’epoca che la Spagna avrebbe tardato ancora vent’anni a lasciarsi alle spalle.

6,9912,00
4,898,40
ebook - cartaceo
Visualizzazione veloce
Scegli

Storia di una maestra

[wc-ps]

…tutto il percorso di crescita di un individuo è un divenire magico, con mutamenti imprevedibili.

14,00 9,80
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

L’occhio di Scanderbeg

[wc-ps]

Una Cosenza, apparentemente tranquilla, è turbata dal delitto di un giornalista avvenuto nel palazzone K che attende di essere abbattuto per restituire la vista mozzafiato sulla città vecchia. Toccherà allo scaltro commissario Funaro e al suo assistente Ciardullo far luce sul fatto di cronaca e sui misteri insoluti, di ieri e di oggi, della città bruzia. Al fianco dei due, un insolito professore con il quale i poliziotti condividono la conoscenza e l’amore per i posti e i suggerimenti che lanciano i classici, senza tempo, della letteratura italiana.

15,00 10,50
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

Il mistero di Sonia Essen

[wc-ps]

Il commissario di polizia Antonio Dominici in servizio presso l’interpol questa volta dovrà compiere un viaggio d’inchiesta assai complicato che lo porterà nei gangli aggrovigliati della sua anima alla ricerca di se stesso e dei suoi sentimenti. Una morte improvvisa e inspiegabile lo colpisce come un pugno in faccia e lo stritola in una morsa senza respiroin cui si mescolano sensi di colpa, paure, incertezze, incomprensioni e tanto dolore. Un rompicapo avvincente e spiazzante che insegna al lettore a seguire le tracce inesplorate che portano al ‘guazzabuglio’ del cuore.

16,00 11,20
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

Giacomo Mancini

[wc-ps]

Un’appassionante carrellata di fatti che restituisce alla conoscenza collettiva, in particolare ai giovani, la vicenda politica di Giacomo Mancini, certamente tra le più significative e originali della storia repubblicana.

A vent’anni dalla morte di Giacomo Mancini, mi sembra giunto il momento di tracciare un quadro storico e biografico del politico calabrese che meglio rappresentò le ragioni della sua terra in un’ottica meridionalista e di difesa della democrazia.
Giacomo Mancini è stato un socialista che ha cambiato lo stato di molte cose. Non mancarono i difetti e le tare. Ma il saldo è a suo favore.
I calabresi che lo hanno incontrato nella loro vita, anche a distanza, incrociandone la sua politica continuano a dire: “Però ha fatto”, in nome di un senso comune che è un’appartenenza. Lui stesso si definì “un avvocato socialista del Sud” e infatti la sua figura di politico meridionalista merita di essere ricordata e costituisce un esempio per la classe dirigente attuale poco incline a sapersi rapportare con la sua storia.

6,9913,00
4,899,10
ebook - cartaceo
Visualizzazione veloce
Scegli

Il giudice, sua madre e il basilisco

[wc-ps]

Questo romanzo descrive con delicatezza, senza calcare la mano, l’inferno della Santa ’ndrangheta, un fenomeno criminale articolato e complesso, per il tramite della tenerezza familiare e restituisce con maestria cosa può arrivare a essere un territorio come Mambrici, la Macondo dell’autore, che su quell’inferno è costruita. Al fondo di questo racconto, non c’è tanto la solita storia di mafia, con tutti i suoi connotati tipici, quanto una storia sul destino dell’individuo che, in parte, ciascuno si costruisce da sé come la protagonista Marelina,  in parte è determinato dal passato, il figlio Enrico Zanda, il giudice,  e in parte deriva da una combinazione di elementi accidentali  dalle circostanze, dai luoghi, dalla società, dal contesto come si ricava dalla storia del capomafia Sarazzo Borrello, “il Basilisco”, la cui vita s’incrocia drammaticamente con quella del giudice e della madre.

 

“Quando i soldati finirono di spararsi e la guerra per grazia di Dio passò, a Mambrici, che non aveva più né la gente né l’anima d’un tempo, la pace non tornò”.

14,00 9,80
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

Delitto in contropiede

[wc-ps]

È l’ultima giornata di campionato per la squadra di calcio di Roccalta, un tranquillo paese tra i boschi della Sila.La sua quiete viene d’un tratto squarciata da un tragico evento che metterà in luce gli affari occulti del mondo del calcio. Il giovane pm Sergio Scarani e il maresciallo Luigi Pandolfi saranno catapultati in un mistero che si infittisce sempre più e che li costringerà a fare i conti con i loro limiti interiori e i fantasmi delle loro coscienze, prima di scoprire la verità.

7,9914,00
5,599,80
ebook - cartaceo
Visualizzazione veloce
Scegli

La Fede Bahá’i in Calabria e in Italia

[wc-ps]

Il testo di Enzo Stancati rappresenta una dettagliata introduzione alla Fede Bahá’i, in grado di fornire al lettore le principali fonti storiche, gli eventi fondanti e i dettati spirituali di questa giovane religione ancora agli albori della sua nascita. Con appassionata attenzione e precisa indagine storica, vengono ricostruite le dinamiche di diffusione e di aggregazione comunitaria inerenti al territorio italiano e calabrese, rendendo così esplicito il vivo legame tra l’idealità universale della fede e l’agire concreto, civile e rinnovatore dei protagonisti umani.

20,00 14,00
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

La stanza del buio

[wc-ps]

Ognuno di noi ha un legame speciale con un oggetto.

Nessuno ha il diritto di spezzarlo.

Men che meno una madre.

È un legame indissolubile quello tra una madre e un figlio. Tra Anna e Luca. Il cielo e la terra hanno stretto un patto d’amore: nessuno dei due potrà separare persone fatte l’una dell’altra. Intenso, toccante, commovente, il romanzo di Daniela Rabia penetra in questo rapporto con la sensibilità di chi sa che deve fermarsi sull’uscio. Oltre proverà ad arrivare il lettore, semmai. “La stanza del buio” non si spalanca, la porta resta sbarrata, non si socchiude neanche, ma quel buio lentamente si dissolve, facendo entrare la luce della fede. “La stretta al cuore si affievolisce piano piano e la luce del giorno, a tratti, ricompare nell’orizzonte dell’oscurità” afferma Alberto Scerbo nella prefazione. Francesco A. Cuteri nell’introduzione suggella il testo in questo messaggio “Daniela si muove lieve nel suo raccontare e affronta un tema così delicato con profonda sensibilità. Si immedesima così tanto nella madre da riproporne il respiro, spesso gli affanni, con straordinaria intensità; è come se avesse raccolto mille esperienze per narrare quanto narra. Daniela, insomma, ci parla del buio, ma tiene accanto a sé una lanterna. Ci offre uno spiraglio di vita, di speranza”. Scrive l’autrice “La vita non insegna a morire ma la morte dovrebbe insegnarci a vivere” fornendo le parole chiave a un testo che si legge d’un fiato per poi lasciare senza fiato.

7,9914,00
5,599,80
ebook - cartaceo
Visualizzazione veloce
Scegli

Dal complesso del Carmine alla caserma Paolo Grippo

[wc-ps]

La storia di un popolo si racconta anche attraverso l’architettura delle sue città, i suoi monumenti e i suoi palazzi. L’attenzione e la cura con le quali dovremmo conservarne l’armonia e l’integrità per preservarli nel tempo e per tramandare alle generazioni future la memoria di quella storia indica in modo inequivocabile il grado di civiltà di quel popolo. Da queste semplici considerazioni è sorto il desiderio di restituire all’assetto originario il complesso del Carmine, oggi sede del comando della Compagnia Carabinieri di Cosenza, fra le più antiche e prestigiose caserme dell’Arma dei Carabinieri. Ho ritenuto necessario occuparmene, tenerla in ordine e curarne gli interventi di manutenzione, non solo per il doveroso rispetto della cosa pubblica affidata alla mia responsabilità, ma anche per un sentito riguardo verso i cittadini di Cosenza che all’Arma hanno affidato, oltre alle loro istanze di sicurezza, un vero e proprio patrimonio.

30,00 21,00
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

Cosenza

[wc-ps]

La ricerca condotta dall’Autore è da intendere come un momento di riflessione e di approfondimento sui temi riguardanti l’urbanistica e l’architettura della città storica di Cosenza, indagati attraverso un arco temporale che spazia dal XIII al XV secolo.

Periodo caratterizzato dalla presenza di grandi rinnovamenti, che hanno segnato l’avvio di un progresso generale per la città, attuato mediante un vasto sistema di relazioni ancora evidenti nella composizione storica dei fenomeni urbani ed edilizi.

La lettura dei processi insediativi è stata condotta tenendo conto dell’originaria morfologia del sito e degli elementi generatori dell’insediamento, mediante un percorso di sintesi che parte dall’età antica per giungere fino al XVI sec. Gli esiti  hanno rivelato il ruolo assunto dalla città attraverso il tempo e la complessità della  dimensione storica, sociale e culturale che è riuscita a manifestare nel corso degli avvenimenti di cui è stata interprete.

Gli approfondimenti analizzano l’evoluzione urbana mediante l’intreccio tra le fonti documentarie, l’analisi del tessuto storico,  l’assetto edilizio e le manifestazioni artistiche in essa contenute.

Le conclusioni propongono delle interessanti ipotesi di studio per la successione degli eventi che offrono, nel contempo, una visione dell’attuale “forma urbana”.

La ricerca ha riguardato anche lo studio delle architetture più significative, che continuano a proporre la ricchezza culturale ancora presente, la cui dimensione espressiva evidenzia relazioni ampie, allargate e sostanzialmente europee e mediterranee, a sottolineare l’importanza e il ruolo assunto dalla città di Cosenza nel periodo di studio analizzato.

Un ricco corredo fotografico, unito alla presenza di numerose elaborazioni grafiche, completa e accresce il percorso illustrativo degli argomenti trattati.

18,00 12,60
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

I padri della parola

[wc-ps]

Saggi di:

Patrizia Valduga /Alberto Bertoni/ Franco Buffoni/ Giuseppe Conte/ Maurizio Cucchi/ Claudio Damiani/ Renato Minore/ Gabriella Sica/ Roberto Mussapi/ Giampiero Neri/ Elio Pecora/ Umberto Piersanti/ Vivian Lamarque/ Giancarlo Pontiggia/ Loretto Rafanelli/ Davide Rondoni/ Gian Mario Villalta

Ne I padri della parola sono raccolte le testimonianze di 17 tra i nostri più noti poeti attuali sul rapporto che hanno avuto con i loro maestri. Un libro vivido di frequentazioni, di affinità, di eventuali, possibili screzi con i padri letterari che hanno contribuito alla loro formazione. Da parte di ognuno un esemplare distillato di passione e bravura. Ne incontriamo qui l’estrema gratitudine rivolta a autentici giganti della letteratura, non solo italiana, figure leggendarie che vengono raccontate nella semplicità di un giorno qualsiasi, non solo assise sullo scranno della loro sapienza e del loro immenso talento. Autentiche, straordinarie voci soliste, dunque, il cui insegnamento si coagula in una irrevocabile massima che li accomuna: un buon poeta più che di continue dissertazioni teoriche, oggi così diffuse, ha necessità soprattutto di tre cose: innato talento, fervida immaginazione e illuminanti frequentazioni.

16,00 11,20
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello