Margherite

Come petali da sfogliare i versi di questa raccolta si rivelano particolarmente versatili e mutevoli, li diremmo spiazzanti. Il primo “petalo” è una preghiera che rivela subito la forza del verso, il suo essere, appunto, spiazzante nell’acuminatezza della parola: “Caino incalza / armato di moine, / insidia la culla / ed il cammino / soffocando il pianto / con canne mozze / e polvere maligna”. Gli fa eco un secondo “petalo” che ha come titolo Ruanda/Burundi: “Or ti galleggiano muti / e gonfi di fetore / corpi sventrati / dalla pazzia / e visi imploranti di fratelli”. E così, di seguito, la poesia gravita continuamente su picchi ascendenti che, lo ribadiamo, spiazzano perché questo versificare fa propria la cifra stilistica dell’ossimoro: il contrasto stridente tra la vellutatezza del titolo e la forza perforante dei contenuti e della parola. (dall’introduzione)

12,00

COD: 9788881016273Categorie: ,
Anno di pubblicazione

2009

Numero pagine

136

Collana

Poesie

Formato

Cartaceo

ISBN

978-88-8101-627-3

Autore

Scattarreggia Francesco

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “Margherite”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]