L’Ospedale di Balbala nella Repubblica di Gibuti, catalizzatore della solidarietà internazionale

Abstract – La piccola Repubblica di Gibuti, situata alle porte
del Mar Rosso, incastrata tra Somalia, Etiopia ed Eritrea, è snodo
di rilievo sulla rotta di collegamento tra Africa, Europa ed Asia.
Possedimento francese dal 1862 al 1977, negli ultimi anni ha visto
aumentare esponenzialmente la popolazione a causa dell’afflusso
di profughi e rifugiati provenienti dai Paesi limitrofi, fenomeno
che ha determinato l’aggravarsi di condizioni igienico-sanitarie
e alimentari già precarie. La baraccopoli di Balbala, area periurbana
alla periferia sud-ovest della capitale, dove oltre 200.000
persone – circa un terzo della popolazione totale – vivono in
condizioni di estrema povertà e malnutrizione, diventa dunque
oggetto di riflessione, sia in termini di criticità sanitaria che in
relazione ai progetti di solidarietà portati avanti dalla cooperazione
internazionale e da organizzazioni non governative.

7,00

Esaurito

COD: 9788881018475 Categoria:
Anno di pubblicazione

2012

Numero pagine

32

ISBN

978-88-8101-847-5

Formato

Cartaceo

Autore

Perfetti Yuri

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “L’Ospedale di Balbala nella Repubblica di Gibuti, catalizzatore della solidarietà internazionale”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]