Le regole del mercato

L’autore tratta in questo volume i temi del lavoro e dell’uguaglianza, accompagnando il lettore a comprendere le devastazioni prodotte su scala globale da un capitale invadente, che si alimenta in modo avido e rischia l’implosione. Dapprima censura il modo iniquo con cui la ricchezza viene prodotta ed accumulata, sottratta alla condivisione, e pertanto sterile per lo sviluppo, poi, denuncia un utilizzo del lavoro sottoposto alla dura regola della precarietà, che toglie dignità agli uomini, rende incerta la vita e non assicura il necessario. La riflessione affronta anche i possibili scenari che potrebbero scaturire da relazioni economiche conflittuali ed antagoniste, frutto di strategie contrassegnate dall’interesse e dal tornaconto. Alla critica segue la fiducia che il cambiamento tracciato su un percorso di giustizia distributiva sia possibile. L’autore propone soluzioni con una chiave interpretativa inconsueta. L’esposizione efficace e lo stile lineare rendono l’argomento affrontato coinvolgente e di immediata fruibilità.

7,9918,00
ebook - cartaceo

Svuota
COD: 9788881017522 Categorie: ,
Anno di pubblicazione

2011

Numero pagine

240

ISBN

978-88-8101-752-2

Collana

Scienze Sociali

ISBN ebook

978-88-8101-836-9

Formato

Cartaceo

Autore

Scappaticci Tommaso

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “Le regole del mercato”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]