La breve muraglia

A cura di Alessandro Gaudio

Spirava dal mare un vento caldo e nero, saliva sulle colline in masse sempre più dense, infine dal cielo si rovesciavano cascate d’acqua senza scampo. Gonfi i ruscelli, e impetuosi con incredibile fragore i torrenti; grondanti uomini e animali, solo le querce emergevano dal diluvio, e su di esse si posavano i nostri occhi presaghi delle frane. Così vidi una collina spaccarsi, e l’una metà scivolare rapidamente verso il fondo della valle, nel burrone da noi detto Grancaro. L’altra metà ebbe da allora un fianco perfettamente liscio e verticale, rossiccio, con alberi e una chiesetta sulla cima, ossia sull’orlo del recente abisso, e parevano favolosi. «La breve muraglia è la stesura iniziale di Nebbia, romanzo inedito che piacque molto ad Alberto Mondadori, ma che Pietro Lazzaro sembrava deciso ad accantonare. Scritto tra il 1946 e il 1947, è il primo di tre romanzi (Mille anime e La stagione del basilisco gli altri due) che, seppur indipendenti, possono essere considerati come un unicum artistico. I toni realistici della scrittura di Lazzaro non impediscono di coglierne la pronunciatissima quota di visionarietà che ne fa uno degli scrittori più originali del Novecento calabrese». Alessandro Gaudio

15,00 10,50

COD: 9791220500050 Categorie: ,
Anno di pubblicazione

2021

Numero pagine

128

ISBN

979-12-205-0005-0

Formato

Cartaceo

Autore

Lazzaro Pietro

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “La breve muraglia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]