Itinerari epistolari del primo novecento

Lettere e testi inediti dell’archivio di Alberto Cappelletti

Il recupero dell’archivio di un letterato del primo Novecento composto da testi epistolari di scrittori grandi e minori, cimeli collezionistici, inediti in versi e un album adornato da artisti della parola, del pennello e del suono, corpus affiancato da una consistente raccolta di articoli a stampa e di libri anche specialistici e rari ha persuaso Filippo Sallusto ad affrontarne l’analisi e a darne un’edizione sistematica. Alberto Cappelletti praticò fin da adolescente il giornalismo culturale; dopo aver prodotto pubblicazioni di interesse francescano e cateriniano si applicò soprattutto a studi dannunziani. Gli esperti lo conoscono come l’editore del carteggio tra l’autore de L’Innocente e Ferdinando Bideri. La sua attività s’interruppe in età non tarda. Personaggi di rilievo della letteratura italiana emergono in questo libro nella conferma di aspetti già noti ma anche scoprendone risvolti singolari. L’autore condensa poi in alcune appendici l’approfondimento di argomenti trattati da Cappelletti nei suoi lavori, specie per aggiornarne e puntualizzarne gli studi su d’Annunzio. Nell’insieme dell’epistolario viene interpretata la rete complessa di rapporti tra gli interessi antropologici, nell’accezione più lata, della collana.

20,00

COD: 8881013215Categorie: ,
Anno di pubblicazione

2006

Numero pagine

424

Collana

Biblioteca di Voci

Formato

Cartaceo

ISBN

88-8101-321-5

Autore

Sallusto Filippo

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “Itinerari epistolari del primo novecento”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]