Il riformismo legislativo in diritto ecclasiastico e canonico

I mutamenti legislativi nell’ambito del diritto ecclesiastico e canonico si sono succeduti con un’intensità che in pochi altri settori della scienza giuridica era possibile riscontrare, per cui non possono essere presi in considerazione in una dimensione prevalentemente storica, ma sono espressione, quanto mai attuale e positiva, della vita del diritto. Nel corso di un secolo, due Codici di diritto canonico, oltre alle Costituzioni e Decreti del Concilio Vaticano II, due Concordati, nel 1929 e nel 1984, una nuova Costituzione, quella del 1948 e la riforma del 2001, e continui mutamenti nell’ambito del diritto comune rendono necessari un diverso assetto delle fonti e una rivalutazione della dinamica concordataria e dei problemi di diritto internazionale ecclesiastico, in modo da poterne definire nuovamente l’oggetto.

 

30,00

8

Anno di pubblicazione

2011

ISBN

978-88-8101-738-6

Numero Pagine

344

Collana

Diritto & Religione

Autore

Tedeschi Mario

Collane

Diritto e Religione

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “Il riformismo legislativo in diritto ecclasiastico e canonico”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]