Il luogo delle anime

Dante è a Napoli per porgere alla corte angioina il saluto di Firenze quando gli arriva la notizia di una condanna. Per evitarla accetta l’invito del vescovo di Siena in viaggio verso la lontana Sila dove a Cerenzia, priva di strade e quindi sicura, una Abbazia è rifugio dei templari sfuggiti all’eccidio. Da cavaliere dell’ordine non è più Dante ma diventa Lui.
L’abbazia conserva in segreto l’archivio sottratto da Tiberio al Tempio di Gerusalemme, sequestrato poi da Alarico e venuto in possesso dei monaci guerrieri quando Ataulfo sta per varcare le Alpi.
Lui riesce a penetrare nel nascondiglio e scopre, da antichi documenti, una storia che è assai lontana da quella ufficiale. Da questa rivisitazione e dall’ambiente che circonda il convento – una selva oscura solcata da un fiume, una botola non lontana da un cono rovesciato ed un luogo dove le anime attendono chi di salire in cielo, chi di sprofondare tra le fiamme e chi di attendere Lui – illuminato dal pensiero di Gioacchino svelatogli da Luca Campano, intuisce che nel mondo è sempre di scena una Commedia. Quella che Boccaccio appellerà Divina.
È un romanzo, questo, dove la realtà documentata si dissolve nell’arte creativa in dolce equilibrio tra il vero e il verosimile.

13,00

COD: 9788881019557 Categoria:
Anno di pubblicazione

2012

Numero pagine

144

ISBN

978-88-8101-955-7

Collana

Letterature

Formato

Cartaceo

Autore

Martirano Coriolano

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “Il luogo delle anime”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]