Il contributo della dottrina cattolica per l’elaborazione dei principi di diritto internazionale

Le regole per la vita moderna della comunità internazionale sono state scritte in ambienti religiosi e in ambienti laici. Esse hanno avuto un’elaborazione lunga e ricca di contributi diversi di grandi maestri del pensiero: da S. Agostino a Giovanni Paolo II, dal domenicano de Vitoria a Grozio, a de Vattel. Tutti avevano un obiettivo comune. La storia delle nazioni e degli Stati è stata scandita dalle guerre e dalla pace e ha previsto anche la guerra giusta che nell’epoca attuale si è portati a considerare superata. La storia ha giustificato il ricorso alle armi che è entrato nella normativa internazionale moderna ma sottoposto al rispetto di talune condizioni. Il diritto internazionale è il mezzo degno dell’uomo e dei popoli per evitare l’uso arbitrario della forza e per risolvere i contenziosi ma deve poter contare su un’autorità dotata di poteri efficaci. Rimangono molti interrogativi ma è certo che siamo obbligati a considerare l’argomento della guerra con una mentalità completamente nuova.

 

15,00

COD: 9788881018567Categorie: , ,

8

Anno di pubblicazione

2012

ISBN

978-88-8101-856-7

Numero Pagine

80

Collana

Diritto & Religione

Autore

Barberini Giovanni

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “Il contributo della dottrina cattolica per l’elaborazione dei principi di diritto internazionale”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]