Il castello di Saracena

possedimento dei duchi Pescara e relative pertinenze nel sec. XVII

Ho raccolto l’invito di Maria Cristina Tamburi di
presentare il suo lavoro intitolato: Il castello di Saracena
possedimento dei Duchi Pescara e loro pertinenze nel sec.
XVII, per due motivi: uno dovuto all’aspetto culturale,
l’altro al vincolo di amicizia.
L’autrice ci introduce nella storia moderna di Saracena,
“delizioso paese” come lei stessa lo definisce, in
provincia di Cosenza.
Attraverso l’esame di un atto notarile del 1646, inerente
al castello, ella è pervenuta all’attendibile ipotesi
degli ambienti di quell’edificio e fornisce validi elementi
di vita materiale del tempo.
La studiosa, riprendendo temi economico-giuridici,
sottolinea l’importanza delle relazioni uomo-ambiente,
nonché la valenza formativa della Storia indagata
nel suo contesto territoriale.
Docenti – come la Tamburi – offrono con il loro
esempio un significativo contributo al dibattito sulla
riforma dell’insegnamento della storia, per risvegliare
negli studenti l’interesse per il passato e forniscono
suggerimenti di metodo storiografico per la ricerca e
l’esame delle fonti.

10,00

COD: isbn senza trattini-1-4 Categorie: ,
Anno di pubblicazione

anno

Numero pagine

pagine

ISBN

isbn con trattini

Collana

collana

ISBN ebook

9788868220242

Formato

Cartaceo, eBook (epub), eBook (PDF)

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “Il castello di Saracena”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]