I ribelli del sud

Il brigantaggio meridionale post unitario fu lotta politica per la restaurazione borbonica ma anche, e soprattutto, prima lotta sociale del mondo contadino per la rivendicazione del diritto al lavoro e alla proprietà della terra. A 150 anni dall’unità in pochi ricordano il tragico contributo di vite umane offerto dal Sud alla “causa Italiana”. I meridionali, attratti da false promesse fatte loro dai liberali-unitari, accorsero a migliaia tra le fila garibaldine. Ad unità compiuta essi da patrioti vennero degradati allo stato di briganti. Chi erano veramente i famigerati briganti meridionali che nei primi anni del dopo unità fecero tremare il nuovo assetto governativo sabaudo mettendo in pericolo la stessa stabilità unitaria del Paese? Quanto di quel tragico fenomeno contribuì, unitamente ad una politica di espansione, aggressione e repressione piemontese, a determinare il crollo economico sociale del Sud e il sorgere dell’ancora irrisolta “questione meridionale”?

12,00

COD: 9788881017768Categoria:
Anno di pubblicazione

2011

Numero pagine

152

ISBN

978-88-8101-776-8

Collana

Scienze Umane

Formato

Cartaceo

Autore

Guzzetti Angela

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “I ribelli del sud”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]