Eppure noi ci siamo stati

“[…] Nella poesia della Minisci, pertanto, va riscontrata una chiarissima propensione all’introspezione. L’analisi della “coscienza interna” dell’Io, però, non indulge mai a facili sentimentalismi ma ha il coraggio di analizzare il flusso temporale con onestà intellettuale e talvolta anche con crudo realismo. Vengono ripercorsi così i temi eterni della ricerca letteraria: il mistero della morte, la questione del tempo, la forza misteriosa dell’amore e, più in generale, gli affetti che legano gli uomini e che li espongono inesorabilmente alla perdita. Tali temi sono trattati dalla Minisci con felice sintesi stilistica ed espressiva – una sintesi, peraltro, assai raffinata e ricca di metafore vive. Al tema della perdita – vi abbiamo già accennato – si lega quello della temporalità. Soltanto attraverso la perdita, infatti, il tempo si mostra nel suo esserci […].” Tratto dalla introduzione del Chiarissimo Professore Antonio Martone – Università degli Studi di Salerno.

13,00

COD: 9791220500364 Categorie: ,
Anno di pubblicazione

2021

Numero pagine

104

ISBN

979-12-205-0036-4

Formato

Cartaceo

Autore

Cecilia Minisci

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “Eppure noi ci siamo stati”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]