Eclissi delle teorie economiche

[wc-ps]

Il passato, brutto o buono che sia, condiziona sempre le nostre azioni. Questo vale soprattutto per la violenza, che produce effetti devastanti nel momento in cui una persona la subisce e condiziona inevitabilmente il suo presente e il suo futuro.
Parlare di questi argomenti è importante.
Il libro racconta infatti un’esperienza di violenza domestica e mostra le profonde ferite che ne conseguono. Dunque queste pagine vogliono dar voce al dolore, spesso taciuto o nascosto, di tutte le donne che vivono situazioni simili, nel tentativo di sollecitare una presa di coscienza diffusa intorno al fenomeno, e di alimentare pratiche concrete orientate alla prevenzione.
Per l’autrice il passaggio attraverso la violenza e la sua faticosa rielaborazione hanno rappresentato anche l’occasione per scoprire una dimensione di impegno militante, per cui di recente ha promosso la fondazione dell’Associazione Camerunese di Lotta contro le Violenze sulle Donne (ACLVF).

14,00
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

Il sistema dei controlli e la valutazione nella pubblica amministrazione

[wc-ps]

Il settore della pubblica amministrazione è stato interessato negli ultimi anni da un profondo movimento di riforma che in Italia ha coinvolto il livello locale, statale e regionale. La riforma è una risposta al formalismo che ha caratterizzato la pubblica amministrazione per molto tempo, frutto di una cultura troppo giuridica e poco economica. La trasformazione legislativa è tesa ad evidenziare un nuovo modello amministrativo e un conseguente diverso assetto dei controlli. In questo nuovo panorama emerge l’importanza del concetto di misurazione e valutazione, non solo dei risultati, ma anche delle risorse umane operanti all’interno dell’ente pubblico. La valutazione entra a far parte degli strumenti della politica del personale e i dirigenti stessi costituiscono risorse-chiave dell’organizzazione, in quanto responsabili della valorizzazione e dello sviluppo delle risorse assegnate, in un contesto in cui il fattore umano è fattore critico di successo. Il testo si propone di esaminare, alla luce di tale normativa, il nuovo quadro dei controlli interni, dopo aver illustrato le peculiarità del sistema di controllo di gestione e le tematiche relative alla valutazione del personale. Il volume affronta, infine, l’analisi della funzione di valutazione e controllo strategico.

15,00
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

Popolazione e sviluppo socio-economico. Uno studio microterritoriale

[wc-ps]

La conoscenza approfondita dei tratti socio-economici di un territorio
rappresenta ormai una necessità imprescindibile per la programmazione
di interventi mirati e consapevoli da parte degli amministratori
locali.
Nel volume, pur con i limiti di studi territorialmente circoscritti
(soprattutto a causa della lacunosità di alcune fonti ufficiali), si traccia,
con rigore e metodo, l’evoluzione demografica, sociale ed economica
del territorio spezzanese. Il risultato è un modello di puntuale e
documentata analisi spazio-temporale, che a partire dagli accadimenti
demografici, scandaglia con attenzione anche gli aspetti economici,
sociali e culturali.
Da un punto di vista demografico, Spezzano della Sila è interessato
dai fenomeni tipici della fase finale del processo di transizione demografica,
come l’invecchiamento demografico, l’aumento della presenza
straniera, la modernizzazione della famiglia e, più in generale, della
società. Tali caratteri si intrecciano in maniera forte con i tratti socioeconomici
del territorio. Lo studio mette in evidenza le criticità di
un’area che, analogamente a quanto avviene in molti altri comuni della
provincia e della regione, vive alcuni problemi come la disoccupazione,
la crisi di alcuni comparti economici, ecc.

15,00
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

Riflessioni economiche-politiche

[wc-ps]

Messa in questa “Collana”, l’opera di Spiriti , che è stata affidata a chi come la Petrusewicz ne ha saputo dare la giusta riquadratura critica e storiografica, è un altro pezzo di una storia della cultura in cui si evidenzia un apporto, anche con aspetti di acutezza intellettuale, dato da calabresi che fuori e dentro la loro regione mostrano di volersi muovere in più ampi circuiti culturali, riuscendo a rompere le barriere opposte dalle chiusure provincialistiche dei propri luoghi.
Anche attraverso questa opera dell’illuminista cosentino, si ha l’opportunità di riflettere sui tanti preziosi contributi, di varia natura, dati dagli studiosi e intellettuali calabresi, nei vari campi della storia delle idee. Basta non leggerli con schematismi fuorvianti.

A cura di Franco Crispini
(Introduzione di Marta Petrusewicz)

16,00
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello