Del soprannaturale nel romanzo fantastico

Walter Scott, l’iniziatore del romanzo storico inglese, prende E. T. A. Hoffmann ad esempio della narrativa fantastica in Germania, accreditandogli il merito della creazione di un nuovo genere letterario, ma anche criticandolo duramente per le sue opere, in uno straordinario intervento di grande interesse, ma di difficile reperimento. Nella cultura europea del XIX secolo Hoffmann è considerato un punto di riferimento irrinunciabile: maestro del genere fantastico, precursore dell’indagine dell’inconscio, anticipatore del surrealismo, cantore della sensibilità umana, del dubbio, dell’incertezza che erano stati disseminati dal secolo precedente. Il complesso scrittore che sintetizza meglio di ogni altro la crisi di passaggio tra due secoli, cogliendo di ognuno le problematiche, le incertezze, le difficoltà, gli spunti d’instabilità creativa. Il volume riproduce il testo integrale di Walter Scott, “On the super natural in fictitious composition” (1827), nella storica traduzione italiana dell’editore Gaspare Truffi & C. (Milano, 1835), con una nota introduttiva di Romolo Runcini e un saggio di Carlo Bordon

 

15,00

COD: 8881011891 Categorie: ,
Anno di pubblicazione

2004

Numero pagine

115

Formato

Cartaceo

ISBN

88-8101-189-1

Autore

Scott Walter

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “Del soprannaturale nel romanzo fantastico”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]