Corrado Alvaro e la letteratura tra le due guerre

La Fondazione Alvaro, istituita il 24 gennaio 1997 da quattro soggetti fondatori (Regione Calabria, Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria, Comune di San Luca, Università della Calabria), si avvale di un Comitato Scientifico che è composto da alcuni cattedratici tra i più prestigiosi della cultura letteraria italiana. Nel corso del decennio della sua attività si è imposta come uno dei centri promotori della cultura calabrese, proiettandosi in ambito nazionale ed internazionale ed implementando anno dopo anno, nel mondo, la conoscenza dell’opera alvariana e della cultura calabrese. Raccogliendo gli atti di un convegno itinerante in Calabria, il volume si compone di trentuno contributi ad alta densità scientifica, scritti dai maggiori specialisti alvariani. Mancava, da decenni, una così ampia ed approfondita rivisitazione dell’intera opera dello scrittore sanluchese. Ne scaturisce un’immagine nuova e rivitalizzante: una lettura che svincola Alvaro da diottrie localistiche e ne rivela l’eccezionale caratura di romanziere e maestro della narrazione breve, di giornalista e critico letterario, di autore teatrale e sceneggiatore cinematografico, di traduttore e saggista e di artista. Un intellettuale di respiro europeo; l’unico degli scrittori calabresi del Novecento ad essere entrato nella dimensione della classicità.

 

30,00

COD: 8881013576Categorie: ,
Anno di pubblicazione

2006

Numero pagine

626

Formato

Cartaceo

ISBN

88-8101-357-6

Autore

Curatori

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “Corrado Alvaro e la letteratura tra le due guerre”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]