Canti di donne nella Settimana Santa in Calabria: teologia e antropologia

La religiosità popolare è un sistema di credenze e, soprattutto, di pratiche che configuranoun modo con cui il popolo minuto si relaziona con il sacro attraverso una serie di riti che la religione ha stabilito lungo l’an-no liturgico. È doveroso segnalare che la religiosità po-polare, almeno da una prospettiva antropologica, è un insieme complesso di parti, alcune delle quali sono resti di manifestazioni religiose precristiane, altre sono riti con un livello cristiano più o meno profondo e la mag-gior parte sono frutto di una prassi evangelica nata nel-la cultura egemonica e trasmessa dal clero, soprattutto attraverso gli ordini religiosi. Per questo, dal punto di vista antropologico, non è facile parlare di religiosità popolare come di un aspetto anonimo che funziona al margine della cultura ufficia. La religiosità popolare non nasce come contrapposizione alla ufficialné si mantiene sempre contrapposta a questa, alcune volte, la maggior parte delle volte, è a essa complementare.

Dalla Prefazione di Josè Luis Alonso Ponga

7,9915,00
ebook - cartaceo

Svuota
COD: 9788868227159Categorie: , ,
Anno di pubblicazione

2018

Numero pagine

120

ISBN

978-88-6822-715-9

Collana

Nuances

ISBN ebook

978-88-6822-715-9-1

Formato

Cartaceo, eBook (PDF)

Autore

Battaglia Martino Michele,

Rotundo Anna

Collane

Nuances

Recensioni

Non ci sono recensioni

Scrivi una recensione a: “Canti di donne nella Settimana Santa in Calabria: teologia e antropologia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editorial Review

[contact-form][contact-field label="Nome" type="name" required="true" /][contact-field label="Email" type="email" required="true" /][contact-field label="Sito web" type="url" /][contact-field label="Messaggio" type="textarea" /][/contact-form]