Biografia

Author Picture

Borrelli Michele

Professore ordinario di Pedagogia Generale nel settore scientifico disciplinare M-PED/01 presso l’Università della Calabria, si è formato filosoficamente e pedagogicamente alla Scuola di Gießen. Studia Antropologia, Romanistica, Scienze Politiche e Scienze Pedagogiche presso la Justus Liebig-Universität di Gießen conseguendo nel 1972 lo Staatsexamen für das Lehramt an Haupt- und Realschulen (Justus Liebig-Universität di Gießen, Dipartimento: Didaktik der Sozialwissenschaften). Dopo lo Staatsexamen consegue i titoli accademici di M.A - Magister Artium, con la distinzione summa cum laude, nel 1974 e di Dr. Phil. - Doktor Philosophie, con la distinzione magna cum laude, nel 1978 (nella stessa Università di Gießen). Il titolo della tesi del Magister Artium è: Lernzielermittlung,-legitimation und –operationalisierung im Bereich Politischer Didaktik zwischen Ideologie und Wissenschaft. Il testo è stato pubblicato in Kurt Gerhard Fischer (a cura di), Politische Pädagogik zwischen Pädagogik und Politik, Metzler, nel 1976. Il titolo della tesi di Doktor Philosophie è: Politische Bildung in Italien – Revolution und Konterrevolution. Il testo è stato pubblicato dalla casa editrice Metzler, Stuttgart nel 1979. Professore di Didattica delle Scienze Sociali, Pedagogia Storico-Sistematica e Pedagogia Interculturale presso la Justus-Liebig-Universität Gießen, la Johann Wolfgang Goethe-Universität Frankfurt am Main, la Bergische Universität Gesamthochschule Wuppertal e la Friedrich-Alexander-Universität Erlangen/Nürnberg; ha, inoltre, organizzato e coordinato, nell’Università di Gießen, corsi di formazione teorica e tirocinio didattico per l’insegnamento nelle scuole; corsi pedagogico-sperimentali in ambito extrascolastico in Assia (Germania) su incarico della “Landeszentrale für Politische Bildung” (Hessen), Germania; ha organizzato, coordinato e diretto corsi culturali per lavoratori italiani in Germania su incarico dell’Ente Nazionale ACLI Istruzione Professionale (Stoccarda, Germania), nonché numerosi corsi extrascolastici in Austria.
La sua attività di ricerca scientifica è documentata da numerose pubblicazioni in lingua tedesca, italiana, francese, inglese, olandese, turca e greca. Le tesi filosofiche di fondazione pedagogica interculturale da lui elaborate (pubblicate in lingua italiana, tedesca, inglese, francese, olandese, turca e greca) sono state al centro di un’ampia ed articolata discussione in libri e riviste straniere.
Per la Pellegrini Editore dirige le collane: Metodologia delle scienze sociali e Pedagogia teoretica e pratica. Ha fondato e dirige Topologik - Rivista Internazionale di Scienze Filosofiche, Pedagogiche e Sociali (International Journal of Philosophy, Educational and Social Sciences). Tra le collaborazioni avviate con la rivista, che si avvale di un Comitato Scientifico e di un Comitato di Referee che riunisce personalità del mondo accademico internazionale, spicca quella con Concordia - International Journal of Philosophy. La Rivista pubblica ricerche e studi che riguardano l’ambito delle discipline umane e delle scienze sociali e, in modo specifico, le seguenti aree: filosofica, pedagogica, sociologica, psicologica, antropologica, nonché i campi del diritto, della storiografia e della teologia. La Rivista intende, in questo modo, intervenire con propri specifici contributi nel dibattito teorico sia nazionale sia internazionale, ponendosi come luogo di interazione e di incontro tra specialisti e figure del pensiero contemporaneo.
È relatore in convegni internazionali e ha partecipato e partecipa a diversi progetti di ricerca di carattere internazionale. È presidente del Centro Filosofico Internazionale e del Premio Internazionale per la Filosofia Karl-Otto Apel. Collabora con le Università di Wuppertal (Cattedra di Pedagogia: Prof.ssa Rita Casale) e con l’Università di Aachen (Cattedra di Filosofia: Prof. Raúl Fornet-Betancourt).
Fa parte del Collegio docenti di diversi Dottorati di ricerca. All’impegno scientifico e didattico si accompagna anche l’attività svolta in qualità di relatore in seminari, giornate di studio, convegni, progetti didattici rivolti alle scuole articolati in percorsi di Educazione alla Legalità, corsi di formazione e di aggiornamento per docenti.