di Eliana Iorfida

€ 15,00

Back Cover

Dai proverbi calabresi 100 ballate… in una stanza

[wc-ps]

 

GLI ANIMALI NEI PROVERBI
E NELLE BALLATE

BALLATE IN VERSI ENDECASILLABI:

CAPA
CICALA
CINNARINU
FERMU
GRANCU
LACRIMI
LENTA
MANGIA
MMALENA
MUSHCHI
PAGGHJA
PAROLA
PIDUCCHJU
PIGULA
PINNA
PORTA
RESHCHI
RICCHJA
SAPUNU
SHCURZUNI
SHPECIALI
TAVANA
VIRDI
VULA
VURPA

BALLATE IN VERSI OTTONARI:

ABBIVERI
AVANTARI
CAGGIA
CANNARUTU
CANU
CARROZZA
CAVADDRU
CIUCCI
CORVI
CRAPARA
CUDA
CUNZIGGHJU
DOTA
FIGGHJA
GADDRINA
GADDRU
GRANCATA
LINNINI
LUPU
MAJISI
MBARATA
MERUCHI
MERULA
MULI
MUZZICA
MUZZICUNU
NCUMUNU
OCCHJU
OSSU
OVI
PALUMMA
PATRUNU
PIJARI
PISCI
PORCEDRU
PRESSALURA
PRESUTTU
PULICIU
RIRA
RISHPETTU
SERVAGGIA
SURICIU
TENNIRI
VECCHJU
VOZZA

GLI ANIMALI NEI PROVERBI
CALABRESI :

LE PIANTE NEI PROVERBI
E NELLE BALLATE

BALLATE IN VERSI ENDECASIILABI

ALLITAMATU
AMMUZZA
ARBIRU
BRUNU
CANZUNA
CHJAPPIRI
CITTA
CUNTATI
FRASHCHI
FRUTTI
GUVERNA
JINOSHTA
JONCIU
LAPRISHTI
MENNULA
OLIVU
PIRU
POSHTI
RECIVA
SHPINA
SHPRACCHJI
VIGNA
ZZAPPATURU

BALLATE IN VERSI OTTONARI

ERIVA
JURI
MMENZU
ORTU
PARMA
SIMINATU
URMU

A TTIJA LUPU

15,00
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

Storia di un territorio

[wc-ps]

…] Franco Emilio Carlino, riesce con maestria e precisione a documentare, attraverso uno stile avvincente, realtà nelle quali il lettore-osservatore diventa anche parte integrante del contesto e contemporaneamente principale protagonista dei luoghi minuziosamente descritti.
Il libro si presenta come un viaggio nel tempo, tra borghi poco conosciuti, ma ricchi di antica storia, con un intreccio di notizie, casati, famiglie nobiliari e potenti, vicissitudini, luoghi di appartenenza, arte, attività che hanno reso nobile un territorio che ancora oggi sconta l’avvicendarsi delle varie metamorfosi territoriali.
L’autore tesse una trama minuta che brilla per risorse artistiche, architettoniche, paesaggistiche e culturali. Il lavoro di ricerca esamina possedimenti feudali, dinastie, brigantaggio, emigrazioni, sco- perte archeologiche, blasoni, icone archetipe, calamità naturali, e ne traccia un quadro ben definito esaltando l’evoluzione dei singoli territori raccontati. […]
È un nuovo modello di lettura di una particolare area interna, con una ricchezza culturale e paesaggistica che ha solo il rischio di essere confusa, ma presenta il concreto vantaggio di scaldare l’interesse per un viaggio d’avventura teso a risollevare anche un’economia attualmente frenata da una perenne mancanza di condivisione culturale. […]

Dalla Prefazione di Giovanni Renda

 

20,00
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

I Toscano Patrizi Rossanesi

[wc-ps]

Il catalogo delle opere di Franco Carlino, apprezzato studioso e socio della Deputazione di Storia Patria per la Calabria, si arricchisce di un’altra pubblicazione di taglio storico-genealogico che è sintesi di un’ampia ricerca sulla famiglia Toscano, tra le più cospicue della nostra Regione e, segnatamente, di Rossano, dove si è distinta in tempi diversi per cultura, per virtù militare, per incarichi feudali e per impegno giuridico-forense. […]
Compiuta l’analisi della complessa tematica delle origini, con l’ausilio di un vasto apparato documentale, d’archivio e storiografico, l’Autore offre un completo affresco ricostruttivo dei diversi rami nei quali si è estesa e sviluppata la famiglia Toscano; ciascun ramo è rappresentato, nelle relazioni parentali, con l’ausilio di tavole genealogiche particolarmente curate, che hanno perciò richiesto intense energie di scavo, raffronto, corroborazione. […]
La seconda parte del volume propone, sulla scorta di un cospicuo materiale storiografico, sei affreschi biografici di illustri personaggi di casa Toscano. […]
Al termine di tanto e complesso lavoro, si può affermare senza dubbio che siamo dinanzi ad un volume storico di rilevante pregio, perché completo nell’informazione, ben ordinato sul piano della composizione unitaria, condotto con metodo storico, denso anche di riferimenti araldici che, in genere, non sempre trovano debito rilievo nelle memorie municipali. […]

Dalla Prefazione di Mario Falanga

 

20,00
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

Nuovi studi pirandelliani

[wc-ps]

Quando avevo diciassette anni e frequentavo il “Liceo Classico Empedocle” d’Agrigento iniziai a frequentare Shakespeare ignorando che il suo teatro drammatico affondasse le radici nell’armonia-anima (diapason – paradiso) drammatica lustrale catartica marina del “Liber della Polis” (la “Liverpool” di Pirandello-Pascal): il “Poema Lustrale (Iliade della concordia – catarsi – purgatorio del Dio Natale – Callicratide – Acrone inchio dato nel lontano cielo) e Fisico (Odissea della discordia – catastrofe – inferno dell’Uomo Pasquale – Empedocle – Crono schiodato nella vicina Akragas)”: la “Lettera Iatrosofistica (Opera – Giornata (tela invisibile) Una e Trinacria letta dalla Luna Doppia Elettra) d’Empedocle Callicratide, il Poeta – Teosofo – Sofista (Pedagogo Oloferne) che ha svelato la favola del Taumaturgo – Sole Basileus Mida (Cocalo Calogero Ercole Eracle Salvatore), l’Auleta Trovatore della Tragedia d’Akragas Kallista (Bellissima) e Sovrana (Basilea). Akragas “Kallista e Sovrana” (di Pindaro) è la Città dell’Arte – Afrodite (“regina di bellezza e di valore”): il teatro omerico- umoristico (la fragorosa risata della schiuma del mare), il teatro drammatico, il teatro dell’armo nia – anima drammatica (ermetica) lustrale catartica marina: l’alto mare che, sollevandosi fino alla volta celeste, affonda “la nave feace” (l’opera – giornata di armonia – pietra: la trireme che già si vedeva venire) dei Poeti – Marinai (Omero Eschilo Sofocle Euripide Shakespeare Pirandello).

 

 

10,00
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

Nuovi studi pirandelliani

[wc-ps]

“La favola del figlio cambiato” è il mito mediterraneo-greco, l’inespugnabile (luminoso nella forma dell’apparire e oscuro nel contenuto dell’essere-non essere) inestricabile “labirinto” del “ROMANO (Amore-Eros) della ROSA (Anima-Psiche)”: il vivo Spirito-Personaggio “Nessuno” della Tragedia del teatro drammatico da leggere (da vedere con la mente-occhio dell’empedocleo Ciclope Omero fuorilegge): l’OPERA-GIORNATA (tela-vela invisibile = trireme d’armonia-pietra affondata da Omero-Archimede Pitagorico) UNA-NATALIZIA-LUSTRA LE-CATARTICA (Anabasi-Iliade della tragedia della catarsi di cento numeri-numi, i lumi accesi (“i giovani”) dal Drammaturgo-Dio Pirandello- Mida del cielo) e TRINACRIA-PASQUALE-FISICA-CATASTROFICA (Catabasi-Odissea della tragedia della catastrofe di cento numeri-numi, i lumi spenti (“i vecchi”) dal Drammaturgo-uomo Pirandello-Pascal- Mida della pindarica Akragas-Girgenti-Agrigento) della LUNA DOPPIA (la piccola fiammiferaia Mita fiammiferaia, la DEA ATENA CONDUTTRICE (l’irata “egiziana” Marianna Arianna con la giornata-lancia “lontana” sulla testa “vuota” di Pirandello-Pascal), la MAGA DONNA che dà “il filo” dell’amore-anima-armonia luminosa lustrale catartica marina del cielo lontano del Poeta-Marinaio Pirandello-Omero (Omeros-Remos = Castore-Socrate Cristo-Anér Nereo inchiodato nell’armonia-taurocollafattura-malocchio-iettatura).

 

 

10,00
Visualizzazione veloce
Aggiungi al carrello

Hortensia

[wc-ps]

Hortensia è un vasto, insidioso, magico labirinto: il labirinto sudamericano – umano, sociale e politico – in cui le ancestrali profondità del passato risuonano nel presente come enigmatiche profezie e oscure visioni, in cui la violenza delle istituzioni e la ferocia della criminalità nascondono e confondono le identità e i ruoli di vittime e carnefici, di buoni e cattivi, in cui ogni umanità in un attimo riluce e ti guida per poi l’attimo dopo oscurarsi e dannarti. Essendo un labirinto, Hortensia è un intrigo, una vicenda avvincente, un vero gioco d’astuzia per il lettore. L’ombra faustiana dell’efferato Ventsel pervade l’intero intrigo. Al suo centro sta Hortensia Vicente, la fondatrice del collegio di Esperanza, dove da dieci anni si è rinchiusa per sfuggire a un penoso passato. E poi c’è Luis Alvaro, scrittore anarchico, rientrato dopo un lungo esilio dall’Europa. L’incontro tra Hortensia e Luis Alvaro innescherà un vortice di eventi che stravolgerà le loro vite, per mutare il destino di un Paese oppresso da uno spietato regime militare. Verrà così evocata un’antica profezia indigena: dal grande mare verrà un condor dorato a riscattare l’orgoglio di una terra ferita, dispensando vendetta, tormenti e morte, per scardinare il labirinto e condurre ciascuno a una nuova sorte.

4,9922,00
ebook - cartaceo
Visualizzazione veloce
Scegli

Eliana Iorfida, cresciuta a Serra San Bruno (VV), si trasferisce a Firenze, dove si laurea in Archeologia Orientale. Partecipa a importanti missioni di scavo nazionali e internazionali (Siria, Egitto e Israele), trasformando i diari di viaggio nel romanzo d’esordio Sette paia di scarpe (Rai Eri, 2014) vincitore, tra gli altri, del Premio Letterario Nazionale Rai “La Giara”. Antar, secondo romanzo (Vertigo Edizioni, maggio 2018), è vincitore del Premio Internazionale Città di Castrovillari. La scatola dei ricordi (Formebrevi Edizioni, ottobre 2018) è la raccolta di racconti vincitrice del Premio Letterario Nazionale Formebrevi.

VOCE AI LIBRI

Image

Calabria Malata

VOCE AI LIBRI

Image

Sertorio a quattro mani

NOTIZIE SOCIAL

"Non esistono libri morali o immorali come la maggioranza crede. I libri sono scritti bene o scritti male. Questo è tutto."

Oscar Wilde

Luigi Pellegrini Editore

Via Camposano, 41 - Cosenza
Orari
Da Lunedì a Venerdì

ore 9,00 - 13,00

ore 15,30 -19,30

info@pellegrinieditore.it

Newsletter Signup